XXI edizione della Sessione programmatica del CNCU

Nel corso dell’ultima sessione dell’Assemblea programmatica del CNCU, la Presidente dell’Adoc, Anna Rea, ha ribadito l’importanza del ruolo dell’Associazione dei Consumatori nella tutela dei diritti dei consumatori, sottolineando la priorità della missione dell’Adoc: proteggere il potere d’acquisto dei consumatori nella quantità e qualità dei loro acquisti. In un periodo segnato da pandemie, guerre e crisi climatica, le risposte devono essere durature e mirate, non temporanee o estemporanee.

Durante gli ultimi due anni, abbiamo assistito a un aumento dell’inflazione e dei prezzi al consumo, molte le speculazioni finanziarie che hanno ampliato le disuguaglianze sociali e territoriali. Una condizione fotografata dalla ricerca presentata dal Prof. Pagnoncelli di Ipsos che descrive negativamente la situazione, con una prevalenza di comportamenti difensivi tra i consumatori, motivati da pessimismo, insicurezza e inquietudine per il futuro.

Nonostante le campagne di sensibilizzazione per un consumo responsabile, la ricerca conferma una tendenza all’acquisto presso i discount, con impatti negativi sulla salute, come la riduzione del consumo di carne, pesce, frutta e verdura. Le imprese non sembrano voler abbassare i prezzi e la crisi legata all’aumento dell’inflazione, all’aumento dei tasso dei mutui, alla difficoltà nell’accesso ai servizi stanno influenzando negativamente la vita quotidiana dei consumatori. 

Dall’assemblea emerge un appello a un’azione concreta e condivisa. Pensiamo sia necessario coinvolgere attivamente tutti i soggetti, dalle istituzioni alle imprese, per trovare soluzioni tangibili. In un momento straordinario come quello attuale, non possiamo limitarci a moral suasion nei confronti delle imprese. Servono segnali concreti per affrontare la crisi inflazionistica e proteggere consumatori e cittadini. Solo con un impegno collettivo possiamo intraprendere una strada di riforme strutturali a difesa dei diritti dei consumatori.

Vi invitiamo a essere parte attiva di questo percorso insieme a noi, sostenendo le iniziative dell’Adoc e contribuendo alla costruzione di un futuro più equo per tutti.