Al momento stai visualizzando Rea: incoraggiante cambiamento delle abitudini salutari, occorre investire in prevenzione

Rea: incoraggiante cambiamento delle abitudini salutari, occorre investire in prevenzione

È incoraggiante osservare un cambiamento sostanziale nelle abitudini legate alla salute e al benessere delle persone. Si fuma di meno, si pratica più sport e il consumo di alcol rimane stabile. È quanto ha evidenziato la Presidente Nazionale dell’Adoc, Anna Rea, in merito al Rapporto annuale Istat. Tuttavia è aumentato in maniera preoccupante il consumo di alcol tra i giovani, soprattutto dopo il covid, ed è cresciuta la percentuale di persone in sovrappeso e quella delle persone che non praticano né sport né attività fisica. Nel nostro Paese – ha continuato Rea – l’attività sportiva rimane ancora un’abitudine poco diffusa e accessibile a tutti, anche a causa dei costi elevati dei corsi sportivi.

Auspichiamo che il crescente interesse verso uno stile di vita salutare prosegua e si diffonda ulteriormente attraverso investimenti e prevenzione.

Come sottolineato nel corso del lancio della campagna nazionale Adoc contro la povertà sanitaria, riteniamo che la prevenzione sia fondamentale per ridurre i costi sanitari pubblici, mitigare il rischio di malattie e contrastare le disuguaglianze, già a partire dai giovani. Proprio per questo motivo – ha spiegato la Presidente di Adoc – abbiamo proposto l’introduzione di un’ora di educazione sanitaria in tutte le scuole, a ogni livello.

Investire nella prevenzione e nell’educazione sanitaria può migliorare la sostenibilità del sistema sanitario, la qualità della vita e ridurre i rischi per la salute – ha concluso la Presidente di Adoc, Anna Rea.