Al momento stai visualizzando Rea: Costi delle bollette ancora elevati

Rea: Costi delle bollette ancora elevati

Obiettivo rispondere a esigenze delle famiglie e semplificare lettura bolletta 

Nel primo trimestre del 2024 si registrerà una riduzione del 10,8% nelle bollette dell’elettricità per chi è rimasto nel mercato tutelato, secondo quanto annunciato da Arera, ma dal 1° gennaio il Governo fa scendere a 9.530 euro la soglia ISEE per ottenere in automatico i bonus sociali di luce, gas e acqua, precedentemente innalzata per dare risposte a più famiglie. Quello di rispondere alle esigenze e alle difficoltà delle famiglie resta il nostro impegno costante. Ad affermarlo Anna Rea, Presidente Adoc nazionale.

Anna Rea sottolinea che l’Italia è l’unico paese europeo ad affrontare costi così elevati sulla bolletta, indicando l’obiettivo dell’ADOC di semplificare la lettura delle bollette per permettere ai consumatori di individuare eventuali pratiche scorrette da parte dei gestori.
Inoltre, nonostante la riduzione, i prezzi rimangono ancora circa il doppio rispetto a quelli pre-crisi, e il sistema energetico europeo non è immune da rischi. Con l’inizio dell’anno, entriamo in una fase significativa di cambiamento, superando i servizi di tutela. La Presidente Rea assicura che l’ADOC vigilerà attentamente per difendere i consumatori da truffe e speculazioni in aumento nel mercato dell’energia.
L’ADOC continuerà a sollecitare, come ha già ribadito in passato e come indicato anche da ARERA, lo spostamento degli oneri di sistema nella fiscalità generale. Invitiamo tutti i consumatori a verificare accuratamente il cambio di gestore e a rivolgersi alle sedi dell’ADOC per eventuali dubbi.
In un anno che si preannuncia difficile, l’ADOC conferma il suo impegno nel rimanere al fianco delle persone, offrendo supporto, orientamento e difesa durante questa fase di transizione.