Nutrire il futuro: un percorso verso il cibo sostenibile

Il PROGETTO “Nutrire il futuro: un percorso verso il cibo sostenibile” si inserisce nel contesto del turismo sostenibile, secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO). Il progetto mira a mira a trasformare il viaggio in un’esperienza innovativa e consapevole, che soddisfi le esigenze dei viaggiatori, delle comunità locali salvaguardando, non solo gli equilibri ambientali, ma anche quelli sociali ed economici. L’approccio enogastronomico sostenibile è il cuore del progetto, avvicinando i turisti ai processi di produzione e trasformazione dei prodotti etici e sostenibili, generando benefici economici significativi per le comunità e le aziende coinvolte.

Attraverso la sensibilizzazione dei visitatori e dei cittadini, il progetto mira a promuovere un turismo più responsabile, evidenziando le unicità dei territori coinvolti. La mappatura dei prodotti tipici regionali e la creazione di itinerari turistici sicuri sono passi cruciali per garantire un’esperienza autentica e inclusiva. In particolare, sarà prestata attenzione alle esigenze di giovani, disabili e anziani, assicurando che tutti possano godere appieno dei percorsi proposti.

Gli eventi nelle venti regioni coinvolgeranno attivamente agricoltori, aziende locali, ristoratori e tutte le parti interessate del turismo sostenibile e tenderanno a promuovere la filiera corta, sostenendo pratiche etiche come la degustazione di prodotti locali, l’utilizzo di mezzi di trasporto sostenibili e la visita a piccole fattorie familiari impegnate nella produzione etica e sostenibile.

Obiettivo principale è creare un legame profondo tra turismo e territorio, incoraggiando comportamenti responsabili che proteggano l’ambiente e migliorino la vita delle comunità locali. Alla fine delle attività sul territorio, sarà redatto un report finale, fornendo indicazioni chiare su come abbracciare il turismo sostenibile.

Con “Nutrire il Futuro,” puntiamo a contribuire a una crescita economica equa, rispettando e preservando le risorse naturali del territorio per le generazioni future.

Il tema del food waste e dell’alimentazione sostenibile sarà approfondito dalla ricerca “Economia circolare e consumi sostenibili – Comportamenti delle famiglie, criticità ed efficacia della risposta pubblica” realizzata dalle Associazioni di consumatori Adoc, Cittadinanzattiva, Federconsumatori, Udicon e UNC per approfondire il tema dei consumi sostenibili, indagando alcuni argomenti valutati di particolare interesse per i consumatori o per i quali sono emerse delle criticità o delle novità legislative che avranno ricadute anche sui cittadini.

La ricerca ha lo scopo non solo di evidenziare le propensioni e gli atteggiamenti dei consumatori, ma principalmente di mettere in luce le difficoltà connesse all’adozione di stili di consumo più sostenibili riguardo i seguenti ambiti:

  • gestione dei rifiuti: dal conferimento al riutilizzo
  • packaging intelligente, overpackaging ed ecolabeling dei prodotti
  • food waste e alimentazione sostenibile
  • mobilità sostenibile
  • investimenti green e finanza sostenibile

Obiettivo della ricerca è quello di fornire alle AACC una lettura aggiornata del contesto, dal punto di vista dei cittadini, ed evidenziare le criticità principali per consentire alle AACC partner di fare fronte comune in un lavoro di tematizzazione e possibile avvio a soluzione degli aspetti più critici.

Il progetto è realizzato nell’ambito dei progetti finanziati dal MIMIT. D.M. 6/5/2022, art.5.