Al momento stai visualizzando ADOC, SODDISFAZIONE PER L’AVVIO DEL CONFRONTO CON TRENITALIA SUL NUOVO REGOLAMENTO

ADOC, SODDISFAZIONE PER L’AVVIO DEL CONFRONTO CON TRENITALIA SUL NUOVO REGOLAMENTO

Soddisfazione per l’avvio del confronto con Trenitalia a seguito della decisione di rinviare l’entrata in vigore delle nuove norme sui bagagli. È stato un confronto proficuo e costruttivo durante il quale sono state date alcune risposte alle nostre sollecitazioni al fine di garantire sicurezza ai viaggiatori e altre, ci auguriamo verranno date a breve.

Il tutto farà parte del regolamento che entrerà in vigore dopo un’informazione capillare a tutti i viaggiatori. Abbiamo sottolineato la necessità di ampliare gli spazi dedicati ai bagagli e agli oggetti ingombranti, in particolare sugli ETR1000 e su Frecciargento e Frecciabianca. A tal proposito, l’azienda ha comunicato che metterà in servizio a breve nuovi treni con bagagliere più capienti. Per quanto riguarda monopattini e biciclette, confermando la necessità di regolamentare il trasporto a bordo, apprezziamo il fatto che l’azienda porrà la sua attenzione verso l’utilizzo della sacca.

Abbiamo ribadito in ogni caso, l’inopportunità di differenziare i bagagli tra prima e seconda classe: la questione sicurezza non deve dipendere dalla classe del biglietto. Infine, abbiamo suggerito che la verifica del controllo dei bagagli avvenga prima di salire a bordo, per evitare disagi ai passeggeri che, secondo quanto indicato dalle disposizioni del regolamento non ancora in vigore, sarebbero scaricati alla prima fermata disponibile.

Siamo sicuri che il confronto si concluderà positivamente per entrambe le parti, nel rispetto dello spirito del protocollo esistente tra associazione dei consumatori e Ferrovie dello Stato, affinché ciò possa essere propedeutico ad affrontare il tema della sicurezza anche sui treni regionali e intercity.

Roma, 7 marzo 2024